22bet 20bet scommesse UFC 1bet betwinner

Scommesse, quote, pronostico UFC 274 Oliveira vs Gaethje

Domenica 8 maggio / 4.00 AM CET / Footprint Center, Phoenix AZ, Stati Uniti:


(#C)Charles Oliveira (32-8-1) VS (#1)Justin Gaethje (23-3-0) lightweight division 67-70kg

In questo post: il pronostico professionale sul Main-event titolato di UFC 274 Oliveira vs Gaethje e le migliori quote dell’evento

Quote (22bet) Oliveira – Gaethje

Oliveira vincente: 1.55

Pareggio: 53

Gaethje vincente: 2.55

Le quote sono aggiornate alla data odierna 30/04/2022, ma potrebbero subire delle variazioni prima dell’evento.

Breaking news

Charles Oliveira ha perso la cintura di campione pesi leggeri dopo aver mancato il peso due volte a un ora di distanza l’una dall’altra. “Do Bronx ha fatto segnare 160 libre la prima pesata e 155.5 la seconda, mezza libra in più del regolamento. Ora il match avverrà ugualmente ma Oliveira non potrà più vincere il titolo, mentre lo sfidante Justin Gaethje si. Nel caso in cui vincesse il brasiliano la cintura verrà considerata vacante.

Errore grave, inammissibile, per il campione Oliveira che avrebbe dovuto difendere il titolo per la seconda volta consecutiva. In attesa di aggiornamenti le quote dei bookmakers sono rimaste invariate, quindi il pronostico è ancora valido e le scommesse sono aperte.

Nostro pronostico: Justin “The Highlight” Gaethje Vincente

Secondo il nostro staff di scommesseufc.com, Justine Gaethje vincerà questo match. In questo incontro vediamo il brasiliano sfavorito e crediamo dovrà cedere la cintura. Con questo pronostico ci troviamo in disappunto con i bookmakers i quali promuovono Oliveira come papabile. Previsione tuttavia piuttosto ardua, dettata più che altro dalle differenti capacità tecniche dei due contendenti:

Confronto Oliveira – Gaethje sul fronte della lotta

Il campione in carica (Oliveira) ha manifestato negli ultimi 4 anni una fase crescente, dettata da una padronanza dell’ottagono fra le migliori in assoluto. Il brasiliano vanta un livello di Brazilian Jiu- Jitsu da primo della classe, sicuramente il top nei pesi leggeri.

Lo sfidante Justin Gaethje nonostante lo si sia visto di rado esprimere le proprie skills al tappeto, è un lottatore esperto, abilità tutto sommato poco sfruttata nei propri gameplan. Il match con Khabib è un esempio lampante di quanto poco fu capace di resistere al tappeto con il russo, prima di venir sottomesso (Nurmagomedov è un tipo di avversario che esce da tutti gli schemi tradizionali di confronto, comunque un wrestling impiegato in modo più regolare da parte di Gaethje sarebbe senz’altro tornato utile in quell’occasione).

Ora siamo consci che Oliveira/Nurmagomedov siano atleti completamente differenti, ma va comunque sottolineata l’abilità del brasiliano nello scovare chiavi di vittoria latenti. “Do Bronx” per citare un esempio, è maestro nel sorprendere l’avversario con tentativi di sottomissione fulminei (<<docet Oliveira vs Poirier>>).

Confronto Oliveira – Gaethje nello striking

Qualora il match si svolgesse in piedi, complessivamente potrebbe risultare una situazione più bilanciata, dove anzi, l’americano potrebbe far valere qualche chance in più rispetto al campione. Gaethjie, è un vero e proprio mastino nel “fare a pugni” e i numeri sono tutti dalla sua parte, 19 incontri vinti per KO, di cui 8 alla prima ripresa.

Oliveira che vanta altrettanti record nelle sottomissioni ma non nello striking, è comunque un thai-boxer di alto livello. Abilissimo nel mescolare colpi di gomito a ginocchiate, anche saltate, calci in girata e tutto ciò che fa brodo per mettere in difficoltà anche avversari con una guardia composta.

Ricordiamo inoltre come entrambi siano riusciti a contenere uno striker imprevedibile come Tony Ferguson. “El Cucuy” è infatti conosciuto per l’utilizzo di una tecnica poco ortodossa, con la quale ha bastonato fior di avversari sorprendendoli proprio con colpi da angolazioni inusuali.

pronostico ufc 274 Oliveira vs Gaethje

Pronostico

Con queste premesse andiamo a stilare il pronostico di UFC 274 vedendo favorito Justine Gaethje. Il brasiliano seppur pericoloso su più fronti, questa volta si confronterà con lo striker attualmente migliore in quella divisione. Va anche considerato che per lo sfidante questa sarà probabilmente l’ultima chance titolata, occasione sfumata già una volta con Khabib.

Qualora il match dovesse arrivare al limite delle 5 riprese, le probabilità in favore di Gaethje si alzerebbero ulteriormente, in quanto vediamo una possibile vittoria del brasiliano solo per TKO. Al contrario nel caso in cui nessuno vada knockdown prima del limite, probabilmente quello ad aver conquistato più punti dovrebbe essere l’americano.

UFC 274 Main Card

Quote 22bet e pronostici sulla Main Card UFC 269

  • Rose Namajunas vs Carla Esparza titolo femminile pesi paglia = 1(1.48) – x(48) – 2(2.75)
  • Michael Chandler vs Tony Ferguson pesi leggeri = 1(1.33) – x(48) – 2(3.66)
  • Mauricio Rua vs Ovince Saint Preux pesi massimi leggeri = 1(2.91) – x(51) – 2(1.41)
  • Donald Cerrone vs Joe Lauzon pesi leggeri = 1(5.6) – x(50) – 2(1.14)

E’ tempo di card numerata, e che main-card che si prospetta in quelli di Phoenix per l’8 maggio. Finalmente è giunto il tanto atteso confronto fra due dei migliori picchiatori lighweight.

Dopo l’abbandono di Khabib Nurmagomedov la categoria pesi leggeri è rimasta per un periodo “orfana” di un assoluto dominatore. Salvo poi la rinascita sportiva di un fighter rimasto per anni in fase di Stand-by, Charles Oliveira oggi detentore del titolo potrebbe in quest’occasione chiudere una striscia di 11 vittorie consecutive, e la seconda difesa del titolo. Questo ennesimo step si rende necessario agli occhi di una parte di pubblico dopo aver sconfitto lo scorso dicembre Dustin Poirier, sottomesso al primo minuto della terza ripresa dopo un match piuttosto equilibrato. In quell’occasione l’americano partì molto bene, riuscendo a mettere in difficoltà Oliveira con diversi colpi portati a segno, salvo poi farsi sorprendere da una rear- naked choke.

Oliveira vs Poirier

Charles Oliveira

Charles Oliveira brasiliano classe ’89 con un record di 32-8-1 è il campione pesi leggeri. Esperto thai boxer e cintura nera di Brazilian Jiujitsu arriva da 11 vittorie consecutive. Negli ultimi 3 anni ha sbaragliato la concorrenza, scalando il ranking step by step e mantenendo sempre un profilo basso. Personaggio ben voluto dal pubblico, grazie alla grande maturità sportiva acquisita e alla modestia che lo contraddistingue. Le vittorie conquistate durante il percorso in UFC sono arrivate tutte a suon di KO o sottomissioni, lasciando una sola volta il compito ai giudici, occasione in cui demolì un favorito Tony Ferguson, allora vero protagonista del momento. Oliveira si presenta sulla carta con dati impressionanti:

  • 12 Performance of the Night
  • 2 Fight of the Night
  • 1 Submission of the Night


kevin Lee vs Charles Oliveira
kevin Lee vs Charles Oliveira

Negli ultimi 4 match ha messo a tacere avversari di primissimo livello, i migliori sul mercato in quel momento:

  • Un pericoloso Kevin Lee, per mezzo di una sottomissione arrivata per guillotine choke nel 2020;
  • Alla fine dello stesso anno è stato il turno di Ferguson con cui ha vinto tutte le riprese all’unanimità
  • Terza vittima sul suo cammino l’americano Michael Chandler mandato a KO al primo minuto del secondo round, vittoria con cui si guadagnò la cintura.
  • Ultima vittoria quella su Dustin Piorier, prima difesa del titolo.
Oliveira vs Chandler
Oliveira vs Chandler

L’ultima sconfitta di Oliveira arrivò nel 2018 con un Paul Felder in serata che trovò il colpo della domenica attraverso una spettacolare gomitata. Per le altre sconfitte bisogna retrocedere di oltre 4 anni, Cerrone, Holloway, Lamas, Pettis, Edagar. In quelle occasioni il brasiliano era di un livello inferiore, e gli avversari del momento erano invece all’apice della carriera.

Justine Gaethje

Justine Gaethje americano classe ’89 ma con un di record di 28-6-1. Parliamo di uno striker di altissimo livello: grande tecnica pugilistica mista kickboxing, in passato peccava du uno scarso utilizzo della guardia, affrontando avversari spesso picchiatori del suo livello a viso aperto. Grazie ad una mascella parecchio collaudata, per non dire granitica è spesso riuscito a prevalere in match piuttosto burrascosi, tuttavia quel suo modo di affrontare gli avversari gli è anche costato caro. Nel 2017 e 2018 è stato sconfitto rispettivamente da Eddie Alvarez e Dustin Piorier, sempre a causa di match all’ultimo sangue dove con alcune aggiustature avrebbe potuto uscirne vincitore.

Poirier vs Gaethje
Poirier vs Gaethje

Oggi Justine Gaethje è un fighter decisamente migliorato sotto quell’aspetto, precisamente nel 2019 si è iniziato a vedere in lui una difesa impeccabile, e una grande capacità di schivare i colpi. In quel periodo sconfisse alla prima ripresa e senza troppe difficoltà Donald Cerrone e Edson Barbooza, per poi affrontare per il titolo a interim Tony Ferguson. In quell’occasione diede una vera e propria lezione ad un “Cucuy” favorito dai bookmakers, bastonandolo per 5 riprese con colpi di una potenza impressionante.

Ricordiamo che Gaethje è un picchiatore con mani pesantissime, capace di mandare knockdown chiunque con un solo colpo. Oltre a mani esplosive è molto preciso e veloce nel colpire, anche di rimessa; per finire è dotato di una mascella granitica che ha assorbito colpi da gente come Chandler, Johnson, Poirier, Barbooza senza mai crollare al tappeto.

Per questo motivo crediamo che Oliveira tenterà di cambiare di livello più volte durante l’incontro per evitare di trovarsi troppo spesso a scambiare uno di fronte all’altro. Anche come cardio Gaethje è un top di gamma, per cui superare le tre riprese potrebbe rivelarsi molto pericoloso per l’avversario.

Ferguson vs Gaethje

Nel penultimo match disputato a ottobre 2020 in piena pandemia, affrontò Khabib Nurmagomedov per il titolo, dopo aver vinto quello a interim con Ferguson. Il match finì più in fretta del previsto, Khabib lo sottomise in poco più di un minuto della seconda ripresa con un triangolo. Nulla da fare per l’americano, che si trovò letteralmente spiazzato dal modo in cui Nurmagomedov riuscì ad assorbire le fucilate da lui portate.

Nel primo round Gaethje tentò invano di assestare qualche pugno ben caricato, accompagnato da forti low kick, ma nulla da fare, l’orso daghestano continuò ad attaccare come se i colpi subiti non lo avessero nemmeno scalfito. Quella dimostrazione di superiorità accentuata dalla pressione solita con cui Khabib sfianca gli avversari, costrinse l’americano a fuggire per l’ottagono cercando di evitare di cadere nei soliti takedown letali. Il risultato vide Gaethje svenuto sul tappeto al minuto 6.34.

Nurmagomedov vs Gaethje